direttore@collezionedeltalento-museodigitale.com

CHRISTO: biografia e opere

Museo di grafica e multipli d'autore, d'arte moderna e contemporanea

Christo Javašev nasce a Gabrovo in Bulgaria il 13 giugno 1935. Dal 1953 inizia a studiare presso l’Accademia di Sofia. Nel 1956 si trasferì a Praga, da dove riuscirà a fuggire per raggiungere l’Austria. Risiede prima a Vienna e poi Ginevra, per poi andare nel 1958 a Parigi, dove lavorò come ritrattista. La sua prima produzione firmata fu legata alla pittura astratta e a seguire si ebbero i primi impacchettamenti di oggetti. Di questo primo periodo sono le amicizie con Fernandez Arman e Yves Klein, con cui aderirà al movimento del Nouveau Realisme. Sempre nel 1958 incotra a Parigi Jeanne-Claude la quale le commissiona un ritratto della madre. Nel 1961 realizzano la loro prima collaborazione per il porto di Colonia e solo un anno dopo e la volta della loro prima opera monumentale “Rideau de Fer” a Parigi. Nel 1964 si trasferiscono assieme negli Stati Uniti. La produzione dei due artisti a questo punto entrò nell’area di influenza della Land Art, divenendone principali artefici con opere capaci di modificare il paesaggio su grande scala. Sono diventati noti a livello mondiale le opere in tessuto, basate sull’impacchettamento di monumenti come Porta Pinciana a Roma, o su ampi teli tenuti da cavi e montanti metallici come Running Fence, realizzata in California. Christo, dopo la morte di Jeanne-Claude ha continuato a vivere a New York, dove si è spento il 31 maggio 2020.